UN'AVVENTURA
(di L.Battisti - Mogol)

  • Anno: 1969
  • Altri titoli:
  • Interpreti: Lucio Battisti

  • HitParade: #15, febbraio 1969
  • Chart annuale: Top100

  • Altri interpreti: Wilson Pickett - Mietta
  • Il 30 gennaio 1969, Gabriella Farinon apre la diciannovesima edizione del Festival di Sanremo annunciando Lucio Battisti con "Un'avventura": dopo due presenze come autore, questa la sua unica presenza sanremese in prima persona. La registrazione di quell'evento, rivista nelle innumerevoli repliche televisive, ci mostra un Lucio per niente teso ed emozionato, ma rivela un piccolo errore di "attacco" tra la prima e la seconda strofa. La performance comunque ottima e, grazie anche alla seconda esecuzione di Wilson Pickett che fa suo il brano cantandolo quasi completamente in inglese, "Un'avventura" va in finale ottenendo il nono posto.

    La canzone si apre come una ballata orecchiabile, che a partire dalla seconda strofa si trasforma in un trascinante rhythm'n'blues, lasciando ampio spazio ai riff dei fiati che caratterizzano l'arrangiamento di Gian Piero Reverberi. Sembra che questo brano fosse stato composto l'anno prima durante una vacanza in Puglia, e che Maurizio Vandelli ne avesse anche previsto un arrangiamento (totalmente diverso dalla versione conosciuta), per un'eventuale incisione dell'Equipe 84.

    Dopo i primi successi discografici come cantante ("Balla Linda" e "La mia canzone per Maria"), Lucio decide invece di tenere il pezzo per s e preferisce un arrangiamento "soul", forse influenzato dal precedente successo sanremese di Pickett ("Deborah"). Sulla facciata B del 45 giri, Battisti inserisce "Non Francesca", un pezzo gi inciso senza successo dai "Balordi": l'arrangiamento viene completamente reinventato e anche questo brano diventa un piccolo classico.

    Poche settimane dopo Sanremo, "Un'avventura" appare anche su 33 giri, inserita nel famoso primo album di Lucio Battisti. Oltre alla versione di Wilson Pickett, esiste anche un'introvabile versione dei New Trolls in un'antologia di brani di Sanremo 1969 pubblicata dalla Fonit-Cetra, e una versione di Mietta in un album-tributo uscito nel 1994 e intitolato "Innocenti Evasioni 2".

    (Orlando R.)