DEVIL WOMAN
(di M.Robbins)

  • Anno: 1962
  • Altri titoli: -
  • Interpreti: Marty Robbins

  • HitParade: -
  • Chart annuale: -

  • Altri interpreti: Don McLean
  • Canzone di tradimento, perdono ed espiazione composta ed interpretata dall'"Arizona Cowboy" Marty Robbins che raggiunse il numero uno per 8 settimane nella classifica country e il numero 12 nella classifica pop americana nel 1962. L'arrangiamento, di stile vagamente caraibico, leggero, anche se complesso e serrato; in primo piano spanish guitar e percussioni. La voce purissima del cantante, come sempre, sottolinea la sottile tristezza dell'argomento; notevole,nel ritornello molto orecchiabile, il piccolo yodel che caratterizza fortemente la canzone.

    Marty Robbins era in grado, come tutti i grandi, di cantare qualsiasi cosa: dal pop all'hawayano, dal country all'evergreen, dal western al rock and roll, anche se, nell'ultimo caso, non bene, anzi decisamente male: il brano in esame, comunque, una delle sue cose migliori, che ha retto decisamente al trascorrere del tempo.

    Anche Don McLean ha eseguito il brano, rinunciando per allo yodel del ritornello. Questa "Devil woman" non da confondersi con la canzone inglese omonima di Cliff Richard.

    (Giovanni Villata)